Tutto quello che DEVI sapere sul significato della parola resina

Resina

Hai dei dubbi su cosa sia effettivamente la resina? Con questo primo articolo voglio toglierti alcune perplessità che si sono create attorno alla parola “resina”.

Il termine resina in realtà nasconde una infinità di possibili significati. Resina è una parola che veniva e viene ancora utilizzato per indicare la famosa resina vegetale, una miscela derivante dalle piante che tendono ad essiccare ed indurirsi al contatto con l’aria. Quello a cui invece ci riferiamo noi di Superfici Evolutive, con il termine resina, nell’ambito decorativo ed edilizio, è l’utilizzo di prodotti derivanti da resine sintetiche (o artificiali), ovvero materiali creati artificialmente (utilizzati sia per esterni che interni ed atossici) che però mantengono proprietà simili a quelle di altri materiali già utilizzati per pavimentazioni e superfici (tra cui pietra, cemento etc…).

Esistono poi delle sottocategorie nell’ambito della “resina artificiale” che ne specificano la tipologia. Il tipo di resina più comunemente utilizzata per le pavimentazioni è la resina epossidica, che si contraddistingue per la sua versatilità ed elevate proprietà meccaniche. Viene chiamata così perché è composta da due materiali (una resina ed un “consolidante”) che quando vengono miscelati innescano un processo chimico che ne provoca l’indurimento, la cosiddetta catalisi. Tieni però a mente che esistono anche altre grandi famiglie di resine (ad esempio poliuretaniche, siliconiche, fenoliche, acriliche e molte altre) che vengono usate anche in altri ambiti industriali che approfondiremo in seguito. Intanto guarda le foto qui sotto per capire subito i vari tipi di resina e di cosa ti sto parlando:

 

Ti sembrano la stessa cosa?

Come hai potuto capire la parola resina genera un sacco di confusione (visto le tante possibili sfumature di significato), e non è un caso che in tanti spesso fanno confusione su questo argomento e credono che la parola resina sia come un blocco monolitico che indica solamente una cosa univoca ed uniforme. Ma non è così! Come ti ho insegnato oggi (e come mi auguro capirai anche con i prossimi articoli) la resina viene troppo spesso fraintesa; perciò con questo articolo (e con i prossimi) voglio chiarirti cosa significa resina, così da metterti in guardia da presunti “esperti” che invece te la spacciano come un qualcosa di univoco, come se ci fosse un solo tipo di resina al mondo. Già da oggi se qualcuno ti dice: “ma la resina è tutta uguale!”, gli potrai dire che hanno torto e che invece ne esistono molti tipi diversi (con diverse funzioni, composizioni e caratteristiche).

Sperando di averti chiarito alcuni dei possibili significati della parola “resina”, ti aspetto per i nostri prossimi articoli che parleranno di alcune delle varianti di resina (che puoi anche visionare presso l’Atelier di Superfici Evolutive) ma soprattutto dei punti di forza della resina offerta da Superfici Evolutive. Prima di salutarti, ti voglio ricordare di iscriverti alla newsletter tramite il modulo qui a destra; non solo riceverai gratuitamente il nostro catalogo ma riceverai un avviso ogni volta che ci sono nuovi articoli (così da non perderne nemmeno uno).

Se hai notato che ci è sfuggito qualcosa di rilevante in questo articolo, scrivi pure e ne discuteremo insieme.

Commenti Facebook